Benvenuti nel mio spazio web personale!

001-KLFinalmente ci siamo! Da oggi il sito www.cristianolucarelli.it è ufficialmente online. Ci tenevo tantissimo ad inaugurare questo spazio web personale e mi fa piacere che sia capitato nella settimana più bella di questo inizio di campionato.
Nel corso degli ultimi anni, Internet è diventato uno dei miei hobby preferiti ed ho avuto modo di apprezzare sempre meglio la straordinaria portata di questo nuovo strumento.

Il motivo principale che mi ha spinto a dotarmi di un sito web sta proprio nel desiderio di avere un contatto più diretto ed immediato con i miei tifosi, con i miei amici e, perchè no, con tutti coloro che avranno l’opportunità di conoscermi proprio attraverso le pagine del sito.

Vi invito a curiosare all’interno delle varie sezioni, dove potrete trovare una fotogallery, la rubrica settimanale dedicata al commento personale sulle partite disputate dal Toro in campionato; la mia storia calcistica ed i video dei goal da me realizzati; inoltre, il sito propone news e anche una sezione completamente dedicata ai contatti con i tifosi (chat, guestbook, form, email).
Non mi dilungo oltre: vi rinnovo il mio benvenuto in www.cristianolucarelli.it sperando che questo spazio web sia di vostro gradimento. Un saluto dal vostro

Continue Reading

Settima Giornata -

Lecce-00-1Juventus     3     –     3     TORINO

La svolta. Il pareggio di domenica scorsa contro la Juventus, soprattutto per il modo in cui è stato ottenuto, può costituire una tappa molto importante nel nostro campionato. Dopo un avvio di stagione piuttosto sfortunato, infatti, siamo riusciti a riscattarci proprio nel derby, la partita più importante. Ci siamo presentati a questa sentitissima gara senza il favore dei pronostici ed alla fine del primo tempo la partita sembrava ormai chiusa: ma, nel secondo tempo, siamo stati in grado di compiere un capolavoro, un’impresa che rimarrà nella storia del derby tra Torino e Juventus.

Rimontare tre gol in soli 45 minuti alla Juventus non è assolutamente cosa da tutti… ma con la grande determinazione tipica del “vecchio cuore granata” siamo riusciti a conquistare un pareggio che ci riempie di entusiasmo per il proseguio del campionato. Sono estremamente felice di aver dato il mio contributo a questa impresa, siglando il primo gol, quello della riscossa granata (credetemi, non ci stavo proprio a perdere il derby): una soddisfazione indescrivibile far gol nel derby! Non avevo mai segnato alla Juventus, così come non avevo ancora segnato sotto la “Maratona”.

Questo gol è uno dei più importanti, forse il più importante, tra quelli finora da me realizzati. Tuttavia, la cosa più importante è che siamo usciti imbattuti da questo derby: il punto conquistato, soprattutto per il modo in cui l’abbiamo ottenuto, ci darà senz’altro la carica per un pronto riscatto in campionato.

Continue Reading

Emozioni “granata”

Lecce-01Il più recente capitolo della mia carriera calcistica si apre con il mio trasferimento a Torino. La Torino di sponda “granata”, naturalmente. Avevo sempre sostenuto che avrei accettato di cambiare squadra solo a patto di giocare in un grosso club: e così è avvenuto. Il Torino è una delle poche società in Italia a vantare un glorioso passato e ad aver fatto la storia del calcio italiano.

Ho accettato con molto entusiasmo di vestire la maglia granata non solo per la grande tradizione che vanta il club torinista, ma soprattutto per gli ambiziosi progetti che l’attuale dirigenza intende realizzare; sono orgoglioso che il Torino abbia puntato su di me. Spero di ricambiare tanta fiducia a suon di gol, non solo per inseguire soddisfazioni personali ma soprattutto per aiutare la squdra a centrare gli obiettivi che si è prefissata.

I tifosi possono star certi: onorerò la mitica maglia granata! (…anche perchè mi richiama molto da vicino la maglia amaranto del Livorno, la squadra della mia città nella quale sogno di militare un giorno…)

Continue Reading

Ricominciamo… dall’Intertoto: Torino-Bregenz 1-0

Lecce2001Eccoci di nuovo qui, pronti a ripartire dopo   l’esaltante stagione dello scorso anno culminata con la qualificazione all’ Intertoto. Inutile ribadire che anche quest’anno intendiamo raggiungere importanti risultati e regalare grandi soddisfazioni ai nostri tifosi. Siamo consapevoli che il tifo granata, in passato, ha conosciuto successi davvero memorabili, ma stiamo facendo di tutto per raggiungere i nostri obiettivi nelle competizioni in cui siamo impegnati, cercando di fare un piccolo miracolo per arrivare in fondo all’Intertoto per poi prepararci a compiere un altro miracolo in campionato. Sarà dura, ma la nostra grande determinazione ci sarà di grande aiuto.

Oggi siamo riusciti a battere, seppur di misura, la formazione austriaca “Bregenz”. Con un po’ più di fortuna avremmo potuto ottenere un risultato più rotondo; personalmente, tra l’altro, ho avuto un paio di occasioni per metterla dentro e mi spiace che non sia andata come speravo.  L’importante, tuttavia, è aver vinto anche perchè, al momento, siamo ancora lontani dalla condizione di forma ottimale. Confidiamo di far bene anche in Austria, sabato prossimo, per assicurarci il passaggio al turno successivo.
Ci conforta il fatto che, nei quindici giorni finora trascorsi a Cantalupa, abbiamo lavorato benissimo ed in grande tranquillità; come lo scorso anno, completeremo la nostra preparazione pre-campionato a Cogne, sperando di aver superato, nel frattempo, il turno dell’Intertoto.

Oggi, dunque, è cominciata la mia seconda avventura in maglia granata  e sono particolarmente soddisfatto di essere rimasto a Torino e di aver fatto di tutto per restare (come promesso in conclusione di stagione). Ovviamente, essere stato richiesto da quattro/cinque società italiane e straniere mi ha lusingato, ma ribadisco la mia felicità per non aver lasciato il Toro, visto che il mio fermo proposito era quello di rimanere in granata.

Continue Reading

Il forum di Cristiano Lucarelli

Torino01bQuesto sezione e’ dedicata agli utenti registrati. Prima di accedere al servizio si ricorda di effettuare il Login. Il Forum e’ libero e gli autori si assumono interamente la responsabilità dei contenuti inviati. La redazione di www.cristianolucarelli.com si riserva comunque il diritto di intervenire per modificare o rimuovere tutti quei messaggi che possono ledere la dignita’ e la privacy di terzi e che non siano consoni alla linea editoriale di questo sito.

La redazione non e’ responsabile per eventuali plagi e raccomanda sempre ai partecipanti del Forum di citare sempre le fonti dalle quali derivano i loro messaggi. Grazie per la vostra collaborazione.

Continue Reading

Grazie a tutti voi!

Torino02bCosa dire? Siete fantastici! Il sito è stato inaugurato da appena pochi giorni e mi avete sommerso di E-mail e messaggi sul guestbook. Non so come ringraziarvi, anche se sono certo che il miglior modo di ricambiare il vostro grande affetto dimostrato nei miei confronti sia impegnarmi sempre a fondo per contribuire a far vincere la nostra squadra. Mi spiace se non sono ancora riuscito a smaltire l’enorme quantità di posta che mi è pervenuta, ma vi assicuro che pian piano sarò in grado a rispondere a tutti i messaggi che mi avete recapitato. GRAZIE MILLE e a presto!

Continue Reading

Dall’esordio in serie C1 al primo campionato di serie A

luka-perugiaProprio a Perugia ho avuto modo di esordire sia in C1 sia in serie B con Ilario Castagner. Al terzo anno nella società biancorossa, dopo il ritiro svolto ad Asiago, il Perugia decise di cedermi al COSENZA in cambio di Negri; e proprio nella squadra calabrese “esplosi” mettendo a segno ben 15 reti. A fine campionato ebbi l’opportunità di vivere la fantastica esperienza delle Olimpiadi di ATLANTA ’96 con Cesare Maldini.

Purtroppo, però, l’Italia non raccolse i risultati sperati, venendo eliminata al primo turno.  Tornato in Italia, dovetti fare ancora una volta le valigie perchè il PARMA aveva acquistato il mio cartellino, per poi cedermi subito in prestito al  PADOVA. Anche in quest’ultima formazione la mia media realizzativa rimase pressochè costante: a fine campionato, infatti, i gol da me realizzati furono 14. Probabilmente  grazie a quei gol fui prelevato dall’ATALANTA che mi diede l’opportunità di debuttare nella massima serie. I gol realizzati con la maglia nerazzurra furono 5, in una stagione condizionata da  infortuni e problemi ambientali.

Continue Reading

Sgombriamo il campo da ogni equivoco

Torino03bSembra ormai prassi che, a fine stagione, mi debba ritrovare al centro di spiacevoli equivoci generati dalle solite voci di mercato. Sottolineo che si tratta soltanto di “voci”: che si sia scritto dell’interessamento di un grande club nei miei confronti non deve necessariamente scatenare l’ira di qualcuno, anche perché ho sempre manifestato la mia disponibilità a restare a Torino. Pertanto, se un’altra società mi cerca non significa che io abbia chiesto di essere ceduto.

E’ bene che qualcuno sappia, inoltre, che in tutta la mia carriera non ho mai chiesto un soldo di aumento di stipendio, a conferma del fatto che io rispetto i contratti. Ribadisco che non ho alcun motivo di muovermi da Torino, ma, ovviamente, il singolo giocatore non può decidere da solo del proprio futuro, visto che anche le società hanno il potere di pronunciarsi in merito.

Per quel che riguarda l’episodio dell’intervista ad una radio romana, infine, occorre precisare che negli ultimi giorni ho rilasciato ben nove interviste ad altrettante radio della capitale, ribadendo a chiare lettere la mia volontà di rimanere al Toro. Sono molto dispiaciuto che sia stata tirata in ballo l’unica intervista – peraltro goliardica – prima della quale i conduttori mi avevano pregato di reggere il gioco ed in cui ho sostenuto che, pur non essendo mai stato tifoso della Roma, provavo una certa simpatia per la squadra giallorossa.

Sperando che questo comunicato contribuisca a sgombrare il campo da ogni equivoco, vi saluto cordialmente

Continue Reading

Trentesima Giornata -

Cristiano Lucarelli always enjoyed playing football and thus was good at it. Start enjoying playing casino games at slotsguide.ca and you too will be a pro.

Cristiano-Alessandro (99-00)TORINO     1     –     1     BOLOGNA

A causa della febbre che mi ha debilitato nei giorni che hanno preceduto la sfida contro i rossoblu, la mia partita è durata solo venti minuti. Troppo pochi per poter giudicare la gara al termine della quale i miei compagni hanno conquistato un prezioso pareggio; dopo la mia uscita, infatti, non ho avuto modo di seguire ciò che accadeva in campo. Tuttavia, pur non potendo azzardare un giudizio tecnico sulla partita, mi preme rispondere con sdegno alle illazioni che sono state fatte nei confronti della nostra squadra.

I quaranta punti del Torino sono frutto di lacrime e sudore; nessuno ci ha regalato alcunchè e se qualcuno   – a quattro giornate dalla fine –  ritiene opportuno lanciare una sorta di “avvertimento” al mondo del calcio, al solo scopo di voler dimostrare che si è tutti sotto attento esame, dovrebbe avere il buon senso di non gettare discredito su squadre e giocatori che hanno sempre agito con massima onestà e professionalità.
Un saluto dal vostro

Continue Reading

Lecce: due stagioni indimenticabili

cristianolucarelli_2010Posso affermare che la mia rinascita ha luogo proprio a Lecce, città che mi ha accolto benissimo e nella quale ho trascorso due anni indimenticabili. Lecce rimarrà certamente una tappa fondamentale nella mia carriera. Sin dall’inizio, tra me e l’ambiente giallorosso si è instaurato un feeling magico: il calore del pubblico salentino è riuscito a rigenerarmi a tal punto che dopo appena 19 giornate avevo realizzato 11 gol (15 a fine stagione); un rendimento confermato anche nel corso del campionato successivo: i gol messi a segno a fine stagione, infatti, sono stati 12.

Sono molto felice di aver ripagato la fiducia di chi aveva scommesso su di me in un momento difficile della mia carriera e di aver fornito il mio contributo alla doppia esaltante salvezza del Lecce in serie A. Ci tenevo tanto ad entrare nella storia della squadra salentina come il più prolifico goleador del Lecce in serie A: i miei 27 gol in due stagioni, però, non sono stati sufficienti a superare il bomber storico del Lecce Pedro Pablo Pasculli (29 gol in 4 campionati di A), ma spero di aver lasciato ugualmente un buon ricordo di me ai tifosi giallorossi.

Le nostre strade si sono separate, ma ci tengo dire che a Lecce ho trascorso due anni tra i più belli della mia vita, che mi hanno maturato sia come calciatore che come uomo. Lascio una città bellissima, amici veri e tifosi per bene che mi hanno sempre sostenuto e rispettato. Lascio gente che mi ha voluto bene e a cui ho voluto un bene dell’anima e che difficilmente dimenticherò.

Continue Reading