Biografia

Luka-AlessLa mia infanzia

Sono nato a il 4 ottobre 1975 a Livorno. Da sempre grande tifoso della squadra della mia città, sono stato introdotto molto presto nel mondo del calcio: pensate che ho seguito il Livorno in trasferta per la prima volta quando avevo appena 18 mesi di vita! Mio padre, infatti, mi portò con sè a Viareggio in occasione di una partita di Coppa Italia Livorno-Spezia, giocatasi in campo neutro. Ho trascorso la mia infanzia sempre in strada con mio fratello Alessandro, a giocare a pallone dalla mattina alla sera. Tornavamo a casa sempre trafelati, con i vestiti strappati e le scarpe completamente distrutte… per la felicità, si fa per dire, di mia madre.

La passione per il calcio è sempre stata immensa: sin da bambino il calcio ha rappresentato  il sogno della mia vita e la convinzione di diventare un giorno calciatore è sempre stata enorme. Una passione irrefrenabile che faceva passare in secondo piano ogni cosa: ricordo ancora quando non esitai a barattare  la mia bicicletta per la maglia della Sampdoria di un mio amico; rientrato a casa con la maglia blucerchiata, mia madre intuì immediatamente lo “scambio” appena concluso e scese di corsa le scale rincorrendo il mio amico per restituirgli la maglietta e riprendersi la mia bici. Anche la mia casa veniva quotidianamente adibita a campo da calcio: quanti quadri e vetri sono andati  in frantumi con le mie pallonate! Mia nonna, disperata, era giunta a forare ogni pallone entrasse nella nosta casa…