Dall’esordio in serie C1 al primo campionato di serie A

luka-perugiaProprio a Perugia ho avuto modo di esordire sia in C1 sia in serie B con Ilario Castagner. Al terzo anno nella società biancorossa, dopo il ritiro svolto ad Asiago, il Perugia decise di cedermi al COSENZA in cambio di Negri; e proprio nella squadra calabrese “esplosi” mettendo a segno ben 15 reti. A fine campionato ebbi l’opportunità di vivere la fantastica esperienza delle Olimpiadi di ATLANTA ’96 con Cesare Maldini.

Purtroppo, però, l’Italia non raccolse i risultati sperati, venendo eliminata al primo turno.  Tornato in Italia, dovetti fare ancora una volta le valigie perchè il PARMA aveva acquistato il mio cartellino, per poi cedermi subito in prestito al  PADOVA. Anche in quest’ultima formazione la mia media realizzativa rimase pressochè costante: a fine campionato, infatti, i gol da me realizzati furono 14. Probabilmente  grazie a quei gol fui prelevato dall’ATALANTA che mi diede l’opportunità di debuttare nella massima serie. I gol realizzati con la maglia nerazzurra furono 5, in una stagione condizionata da  infortuni e problemi ambientali.